>>be electric

il segno di una nuova Era

>>be electric

il segno di una nuova Era

Il cambiamento climatico, l’inquinamento e lo spreco di risorse minacciano il nostro futuro e quello delle prossime generazioni.

Ma c’è una soluzione: la transizione energetica.
>>be electric: un nuovo modello di vita, basato sull’utilizzo di fonti rinnovabili, sull’efficienza energetica e sulla riduzione delle emissioni.

Un modello che salvaguarda l’ambiente, ma anche il nostro portafoglio, grazie al taglio dei i consumi di gas ed energia elettrica.

Per la tua privacy YouTube necessita di una tua approvazione prima di essere caricato.
Ho letto la Privacy Policy ed accetto
Vuoi prendere parte a questa rivoluzione?
Richiedi subito una soluzione personalizzata.

Prendi parte alla transizione energetica.
Affidati al Team Pelizzola!

Ti offriamo soluzioni uniche ed innovative per rendere la tua casa più green ed efficiente.
Pompe di calore, sistemi ibridi , pannelli solari ,impianti fotovoltaici, sistemi di accumulo e molto altro…
Con noi trasformi la tua casa in una fonte di energia pulita e conveniente.

Oggi abbiamo la possibilità di creare un futuro diverso, un “nuovo modello di vita” ma e’ necessario affrontare cambiamenti nelle proprie abitudini, con un approccio che presuppone la presa di coscienza e l’assunzione della responsabilità individuale, perché anche il piccolo gesto di ognuno di Noi può contribuire al benessere di tutti.

E’ necessario un accelerare il processo di Transizione Ecologica per ottenere risultati significativi verso la sostenibilità Ambientale, utilizzando fonti rinnovabili, considerate più efficienti e meno inquinanti .

Questo processo, mira quindi a modificare il sistema di produzione, distribuzione e consumo di energia attraverso il risparmio energetico, l’economia sostenibile e l’utilizzo di energia verde, come pompe di calore e impianti fotovoltaici, generatore ad idrogeno.

Questi sistemi permettono fondamentali vantaggi, grazie all’elevato coefficiente di prestazione energetica possiamo infatti ridurre sensibilmente i consumi e l’emissione di CO2 rendendoli quindi “soluzioni ideali per ridurre l’impatto sull’ambiente”.

La transizione energetica è essenziale per assicurare il nostro futuro ma soprattutto quello dei nostri figli.

Ognuno di Noi deve fornire il proprio contributo, consapevole che questo cambiamento comporta sacrifici, ma e’ ormai imprescindibile se davvero vogliamo salvaguardare il nostro Pianeta.

Case Green, il Parlamento Ue approva la direttiva:
dal 2040 stop alle caldaie a gas oltre 3 milioni di edifici fuori dalla direttiva dell’Unione Europea e i lavori per migliorare la classe energetica.

Riscaldamento senza gas.. è possibile?
La pompa di calore è più conveniente?

Incentivi per la regione
Emilia Romagna

Sostituzione di impianti di riscaldamento civile a biomassa

Con questo bando la regione Emilia Romagna, che persegue da sempre politiche attive finalizzate alla riduzione degli inquinanti in atmosfera, si propone di contribuire al miglioramento della qualità dell’aria e all’incremento dell’efficienza energetica attraverso la sostituzione dei generatori di calore alimentati a biomassa legnosa con potenza fino a 35kW e classificazione fino a 4 stelle, con nuovi generatori in pompa di calore o sistemi ibridi.

Il bando è rivolto esclusivamente a persone fisiche.

E’ iniziata l’Era della TRANSIZIONE ECOLOGICA, e grazie a tutti gli ECO BONUS disponibili non è mai stato cosi conveniente sostituire il tuo vecchio generatore di calore , con una più efficiente e sostenibile Pompa di Calore DAIKIN.

La Direttiva Europea si sta muovendo fattivamente sull’ efficientamento degli immobili , che dovranno entro il 2030  ottenere una classe D, e grazie all’installazione di una pompa di calore , in molti casi ti permetterebbe già di essere “ conforme “ alla classe minima energetica richiesta.

In un periodo in cui i bonus bollette non bastano a mitigare i costi, è possibile risparmiare sull’energia elettrica e sul gas grazie agli impianti che sfruttano le energie rinnovabili.

Oggi  hai a disposizione molte opzioni per rendere più “sostenibile” la spesa per l’adeguamento:

  • 1

    ECOBONUS 65%

    per opere finalizzate al risparmio energetico:
    detrazione fiscale IRPEF o IRES del 65% in 10 rate fisse annuali di tutte le spese concernenti i lavori, anche quelle di progetto e amministrative, sostenute per acquistare e installare un nuovo climatizzatore (manodopera inclusa).

    Accedi al portale:
    https://www.efficienzaenergetica.enea.it/detrazioni-fiscali.html

  • 2

    BONUS CASA 50%

    per opere generiche di ristrutturazione edilizia:
    Detrazioni fiscali IRPEF del 50% in 10 rate fisse annuali di tutte le spese concernenti i lavori, anche quelle di progetto e amministrative, sostenute per acquistare e installare una pompa di calore o sostituire la caldaia (manodopera inclusa).

    Accedi al portale:
    https://www.efficienzaenergetica.enea.it/detrazioni-fiscali.html

  • 3

    CONTO TERMICO 2.0

    che eroga un contributo diretto sul vostro conto corrente per l’installazione di una pompa di calore o sistema ibrido

    Accedi al portale:
    https://daikincontotermico.it/

  • 4

    BANDO EMILIA ROMAGNA

    Incentivi per la regione Emilia Romagna

    Scarica la brochure

La transizione energetica consiste nel passaggio dall’utilizzo di fonti di produzione non rinnovabili a energie rinnovabili, considerate più efficienti e meno inquinanti come le pompe di calore o sistemi ibridi.

Questo processo, quindi, mira a modificare il sistema di produzione, distribuzione e consumo di energia in un determinato territorio attraverso il risparmio energetico, l’economia sostenibile e l’utilizzo di energia verde.

La transizione energetica è essenziale per il nostro futuro e quello del pianeta.

Per poter richiedere l’Ecobonus e usufruire delle detrazioni fiscali devi avere 3 accorgimenti.

1. Produci e conserva la documentazione giusta

Ecco i documenti di cui dovrai essere in possesso:

  • dichiarazione di un tecnico abilitato o del direttore dei lavori per dimostrare la conformità dell’intervento realizzato ai requisiti tecnici richiesti;

  • scheda informativa sugli interventi realizzati;

  • attestato di prestazione energetica (APE), che serve ad acquisire i dati sull’efficienza energetica dell’edificio;

2. Effettua il pagamento con bonifico bancario o postale

Fai attenzione ad utilizzare il bonifico specifico per la riqualificazione energetica (bonifico “parlante” con riferimenti normativi della detrazione), e ricorda di indicare sempre:

  • la causale del versamento;

  • il codice fiscale del beneficiario della detrazione (ovvero della persona che ha sostenuto la spesa);

  • il numero di partita Iva o il codice fiscale del soggetto a favore del quale è stato eseguito il bonifico (ditta o professionista che ha effettuato i lavori).

3. Invia la comunicazione all’ENEA

Entro 90 giorni dal termine dei lavori dovrai trasmettere all’ENEA (Agenzia nazionale per l’efficienza energetica) la scheda informativa degli interventi realizzati e le informazioni contenute nell’attestato di prestazione energetica (APE).
Questi documenti dovranno essere inviati in modalità telematica (email o PEC).

Compila il questionario.
Crea la tua soluzione personalizzata